Garantire la sostenibilità sociale e ambientale nello sviluppo delle città africane è forse uno dei nodi centrali per far sì che l’urbanizzazione nel continente diventi quella forza positiva di cambiamento e miglioramento a cui tutti guardano, ed è questo il tema del panel tematico della Conferenza sulle Città d’Africa del 15 Novembre sui “Profili sociali e ambientali della Sostenibilità – Le città come volano di sostenibilità”.

L’eccezionale rapidità dei tassi di urbanizzazione, infatti, comporta un’altrettanto rapida risposta in materia di sviluppo economico, sociale ed ambientale. Per rispondere alle sfide poste all’Africa “le politiche del continente devono concentrarsi sulla creazione di lavori produttivi e di beni e servizi pubblici per la crescente popolazione urbana” suggerisce il rapporto AEO 2016, come presupposto per il benessere sociale collettivo.

A presiedere il Panel sui “Profili sociali e ambientali della Sostenibilità” sarà il Segretario Generale dell’associazione Città e Governi Locali Uniti dell’Africa (UCLG-Africa), Jean Pierre Elong MbassiTra i discussant che hanno confermato la loro partecipazione all’evento del 15 Novembre, e in particolare al panel sulla sostenibilità, figurano: il sindaco della città di Pemba (Mozambico), Tagir Carimo; il direttore esecutivo dell’African Institute of Development Policy (AFIDEP), Eliya M. Zulu; l’architetto ghanese Joe Osae Addo; e la responsabile delle Attività internazionali dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), Marina Leonardi.